Investimenti e analisi aziende: NRG Energy

Specialisti in Opzioni & Stagionalità

Investimenti e analisi aziende: NRG Energy

Analisi generale

La compagnia

NRG Energy, Inc. (NYSE:NRG) fondata nel 1989 e ha sede a Houston, in Texas. opera, insieme alle sue controllate, come società elettrica integrata negli Stati Uniti. Opera in Texas, a est e a ovest. La società è impegnata nella produzione, vendita e fornitura di energia elettrica e di prodotti e servizi correlati a circa 6 milioni di clienti residenziali, commerciali, industriali e all’ingrosso.

L’azienda produce elettricità utilizzando gas naturale, carbone, petrolio, energia solare, nucleare e batterie di accumulo. L’azienda fornisce anche energia di sistema, generazione distribuita, prodotti rinnovabili, generazione di backup, stoccaggio e solare distribuito, risposta alla domanda, efficienza energetica e servizi di consulenza, oltre a servizi di gestione delle emissioni di carbonio e servizi speciali e soluzioni energetiche in loco. Inoltre, commercia energia elettrica, gas naturale e materie prime correlate, prodotti ambientali, prodotti meteorologici e prodotti finanziari, tra cui forward, futures, opzioni e swap. Inoltre, l’azienda acquista combustibili, fornisce servizi di trasporto e vende direttamente energia, servizi e prodotti e servizi ai clienti al dettaglio con i marchi NRG, Reliant, Direct Energy, Green Mountain Energy, Stream e XOOM Energy.

Fonte: Simplywall.st

Mercato e business: punti a favore

Le utilities includono grandi aziende che offrono molteplici servizi come elettricità e gas naturale o sono specializzate in un solo tipo di servizio, come l’acqua. Alcuni servizi pubblici si affidano a fonti di energia pulite e rinnovabili come turbine eoliche e pannelli solari per produrre elettricità.

Le utility in genere offrono agli investitori dividendi stabili e coerenti, insieme a una minore volatilità dei prezzi rispetto ai mercati azionari complessivi. Di conseguenza, le utility tendono a funzionare bene durante le recessioni e le flessioni economiche. Al contrario, i titoli di servizi pubblici tendono a perdere il favore del mercato durante i periodi di crescita economica .

Se i tassi di interesse aumentano, gli investitori possono trovare alternative più redditizie rispetto ai servizi di pubblica utilità. Quando una società di servizi di pubblica utilità paga un rendimento da dividendi del 3% ma aumenti dei tassi di interesse aumentano i rendimenti dei buoni del Tesoro al 4%, la società di servizi pubblici dovrebbe aumentare il pagamento dei dividendi per corrispondere ai rendimenti in aumento.

Mercato e business: punti a sfavore

Le utility richiedono una quantità significativa di infrastrutture costose e di conseguenza portano grandi quantità di debito nei loro bilanci. Questi carichi di debito rendono i servizi pubblici ipersensibili alle variazioni del tasso di interesse di mercato . E poiché le utility sono ad alta intensità di capitale, richiedono un afflusso continuo di fondi per finanziare gli aggiornamenti delle infrastrutture e l’acquisto di nuovi asset.

Le utility, tuttavia, devono affrontare un’intensa supervisione normativa e richiedono infrastrutture costose che necessitano di aggiornamento e manutenzione di routine. Per soddisfare queste esigenze infrastrutturali, le società di servizi pubblici spesso lanciano prodotti di debito che, a loro volta, aumentano i loro carichi di debito . Tale debito rende inoltre tali servizi particolarmente sensibili al rischio di tasso di interesse. In caso di aumento dei tassi, la società deve offrire rendimenti più elevati per attirare gli investitori obbligazionari.

Considerazioni

Secondo le analisi, il valore intrinseco dell’azienda è di 127 dollari, il 65% in più del suo prezzo attuale di 43 dollari. L’azienda ha un rapporto prezzo/utili pari a 3x, rispetto al valore medio della concorrenza, ossia 15.9x, ottimo dato da prendere in considerazione.

Fonte: Simplywall.st

Nota dolente sono sicuramente le previsioni sulla crescita futura, ci si aspetta addirittura una discesa del 17% sugli earnings. Valore importante, come sappiamo il periodo storico di contesto per questo settore non è dei migliori, ma nonostante le aspettative sulle aziende concorrenti non siano alte, ma comunque positive, in questo ci sono previsioni fortemente ribassiste.

Fonte: Simplywall.st

Per dare un significato alle previsioni di guadagno future, possiamo sicuramente renderle meno amare analizzando i dati sul passato, infatti l’azienda ha una media di crescita annua del 50%, nell’ultimo anno c’è stata una crescita del 220%, valori altissimi se analizziamo quelli della concorrenza, che quindi possono spiegare un possibile sviluppo in negativo guardando al futuro.

Fonte: Simplywall.st
Fonte: Simplywall.st

Gli asset di cui dispone l’azienda, le permettono di coprire le spese, ma nonostante questo, i debiti ammontano a 8 miliardi di dollari, valore che se confrontato con l’equity di 5 miliardi, risulta essere molto alto, quasi il 150%, nonostante questo dato,

Fonte: Simplywall.st

Dividendi

L’azienda rilascia dei dividendi, per un valore del 3.19% ad azione, un valore non altissimo ma che rimane interessante e nella media se equiparato a quello del settore in cui ci troviamo. I dividendi distribuiti dall’azienda sono stati sempre stabili negli ultimi 10 anni e il loro valore di distribuzione è sempre stato coperto totalmente dagli utili.

Fonte: Simplywall.st

Spunti operativi

Dopo aver analizzato il titolo, possiamo affermare che a livello fondamentale non siamo difronte al titolo perfetto, ma nonostante questo, ci possono essere sicuramente spunti operativi interessanti.

Infatti come possiamo vedere dal grafico, il titolo si muove in due aree di prezzo comprese tra i 30 e i 46 dollari dal 2018 ad oggi, solamente causa covid il titolo ha rotto a ribasso il livello dei 30 dollari. Ora ci troviamo molto vicino ai massimi, nel caso in cui il titolo dovesse rispettare il trend, ci potrebbe essere dopo una estensione, un ulteriore rintracciamento verso il basso.

Possibile Strategia: Si potrebbe studiare una operazione con spazio temporale mensile, nel caso in cui il titolo dia segnali di un indebolimento della sua crescita e di una possibile discesa.

Ti è piaciuta l’analisi? Dacci il tuo feedback, per noi è molto importante.

Sebastiano Tricotti – Insider Academy

Metti mi piace e condividi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.